Politica di Mario Zwirner , 10/04/2021 9:20

Fedriga for president! Non Zaia

Zaia con Fedriga

Dopo che Bonaccini ha preso atto della realtà, cioè che la maggior parte delle regioni sono a guida centrodestra, e per questo si è dimesso da presidente della conferenza, era logico aspettarsi che a quel posto ci arrivasse il suo “gemello”, cioè Luca Zaia. Anche per l’analogo peso politico-economico di Emilia e Veneto. 

Invece il nuovo presidente della conferenza tra regioni è il friulano Massimiliano Fedriga. Come mai al governatore del “grande” Veneto è stato preferito quello del “piccolo” Friuli? Luca Zaia ha borbottato che ha già troppo da lavorare per il Veneto per pensare ad altri incarichi. Quindi avrebbe rinunciato lui. Ma l’ipotesi che circola è diversa. Diciamo che al leader della Lega Matteo Salvini Fedriga sta un pochino più simpatico di Zaia… 

E così: Fedriga for president! Col plauso pressoché unanime dei dirigenti leghisti padovani, e anche veronesi. Meno entusiasti ovviamente quelli trevigiani.