Cronaca di Redazione , 23/09/2022 8:21

Vigonza, conclusi i lavori della rete fognaria in via Diaz: la situazione

Lavori alla rete fognaria
Lavori alla rete fognaria

Si sono conclusi i lavori per le opere necessarie a fornire il servizio di fognatura nera alle utenze di via Diaz, in Comune di Vigonza e a convogliare i reflui al depuratore intercomunale di Vigonza. Sostituita, inoltre, la rete fognaria esistente lungo via Maronese in Comune di Cadoneghe, fortemente ammalorata. Le utenze, una volta effettuati i collaudi, dovranno provvedere agli allacciamenti.

“Quasi 180 metri di nuove condotte che permetteranno alle utenze di via Diaz, circa 50 abitanti, di allacciarsi alla rete pubblica – spiega il Presidente di Etra, Flavio Frasson – diminuendone così l’impatto sull’ambiente”.

A VIGONZA “Per il nostro Comune Etra è un partner strategico con cui sviluppare servizi per i nostri cittadini e per mettere in sicurezza il nostro territorio e le nostre reti – dichiara il Sindaco di Vigonza, Gianmaria Boscaro –. Ci sono diversi lavori in corso e diversi in fase di partenza per migliorare sempre di più le nostre reti che sono opere strategiche per la qualità della vita dei nostri cittadini e del nostro territorio”.

L’intervento ha avuto un costo complessivo di 120 mila euro e si inserisce nel contesto degli investimenti previsti per l’ampliamento della rete fognaria pubblica. «Nel solo 2021 Etra ha raccolto, attraverso 2.616 chilometri di rete fognaria, quasi 42 milioni di metri cubi di acque reflue di utenze domestiche, commerciali e industriali, che sono state convogliate a depurazione – commenta il Presidente Flavio Frasson –. La nostra rete nel 2021 è stata ampliata di 9 chilometri e il grado di copertura del servizio di fognatura e depurazione, calcolato sulle utenze domestiche, è del 75%. Ma la capacità di collettamento effettiva è ancora maggiore, dal momento che vengono conferiti agli impianti di depurazione di Etra anche i reflui di utenze non ancora allacciate mediante autobotti. La depurazione degli scarichi ha permesso nel 2021 di evitare all’ambiente lo scarico di 13.900 tonnellate di carichi organici, 1300 tonnellate di azoto e 180 di fosforo".