Cronaca di Redazione , 11/06/2021 8:55

Elezioni comunali: a 33 anni si candida a sindaco Lorenzo Innocenti

Lorenzo Innocenti con la maglia del Petrarca Rugby

Il primo candidato per le elezioni comunali di Padova è un rugbista, ha 33 anni ed è un dottorando alla Sapienza su studi politici e rapporti pubblico-privato.
Si chiama Lorenzo Innocenti, figlio di Marzio presidente Fir, che battendo tutti sul tempo è sceso in campo con la lista civica ‘Torna Padova’. Innocenti non ha tessere di partito ed è alle prime esperienze politiche, ha seguito Massimo Bitonci 4 anni fa durante la campagna elettorale contro Sergio Giordani per lavoro. Al 'mattino di Padova, ha raccontato: “Torna Padova è un imperativo e un'invocazione, sembra un neologismo. Ci piaceva il suono, ma anche la sua declinazione dialettale. Riassume il nostro pensiero: crediamo che Padova abbia tutto per essere una città fresca, giovane, viva. C'è l'università, c'è il Santo, c'è Giotto, mancano la convinzione di poter essere meglio di così e la capacità di vendersi. I nostri giovani migliori diventano bravi e se ne vanno”.
La lista sarà battezzata domenica 13 giugno, giorno della festa del Santo: “Abbiamo molte idee per rendere più vivibile la città, a cominciare dal tema della mobilità che è fondamentale - spiega Innocenti -. Pensiamo a una rivoluzione progressiva, che non pretenda l'immediato abbandono dell'auto. Abbiamo pronto un programma da 11 pagine”.