Attualità di Redazione , 13/04/2021 13:31

Scene hard nel totem del Comune, scatta la denuncia ad Albignasego

Un hacker ha violato il totem informativo di piazza Obizzi ad Albignasego che quotidianamente offre informazioni di pubblica utilità alla popolazione e ha deciso di proiettare, sabato sera, le immagini di un film a luci rosse. Ad accorgersi di cosa stava succedendo sono stati alcuni cittadini e hanno segnalato il fatto all’amministrazione comunale. Il video è stato subito disattivato e il totem lasciato ‘a nero’.

Il sindaco, Filippo Giaciniti, è pronto a sporgere denuncia e gli autori di quello che sembra a tutti gli effetti uno scherzo rischiano una denuncia per accesso abusivo ad un sistema informatico o telematico. Il reato è penale, da 1 a 5 anni. Al ‘mattino di Padova’ il sindaco ha detto: “Non è stato trasmesso interamente un video hard con scene di sesso, ma si trattava di un fermo immagine di un sito pornografico, un episodio spiacevole anche se in realtà la questione è stata risolta velocemente e, da quel che mi risulta, solo poche persone si sarebbero accorte del problema. Non sappiamo ancora se si sia trattata di una bravata di qualche ragazzo o di cos’altro: abbiamo comunque chiesto alla ditta che ha in gestione le insegne luminose di investigare sulle cause e preparare una relazione, dopo di che sporgeremo denuncia ai carabinieri”.

Al momento è ragionevole pensare che gli autori del gesto siano entrati nel sistema del Comune e abbiano inserito il video hard oppure potrebbe essere che qualcuno abbia inserito una chiavetta usb al totem, togliendo il collegamento al sito istituzionale del Comune. Le indagini sono in corso e verranno controllate anche le immagini della videosorveglianza locale.