Attualità di Redazione , 21/11/2020 8:27

Dattilo confermato Capo dei Vigili del Fuoco

Su proposta del Ministro dell’interno, Luciana Lamorgese, il Consiglio dei ministri, nella notte, ha deliberato il rinnovo dell’incarico di Capo del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, fino al 1° agosto 2021, al Dirigente generale ing. Fabio Dattilo.

IL PROFILO E GLI STUDI A PADOVA

Una carriera brillante e ricca di riconoscimenti quella di Dattilo, nominato a dicembre 2018 Capo del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco.

Nato a Lamezia Terme nel 1956, decide di trasferirsi a Padova, città natale della madre, a 19 anni per compiere gli studi in Ingegneria Civile ed Edile. Dopo l'esperienza di leva a Roma entra nel corpo dei Vigli del Fuoco nel 1984 dove conta una posizione come Comandante provinciale a Rovigo, Vicenza, Padova, Venezia e come Direttore dell’Istituto Superiore Antincendio di Roma, oltre che ruoli di dirigenza nella Prevenzione Incendi e dei Servizi Tecnici del Ministero degli Interni.

Il suo intervento di coordinamento in missioni nazionali e internazionali l’ha visto presente assieme alla Protezione Civile all’Aquila, in Albania nel 1999, in Sri Lanka in occasione dello tsunami del 2005 e a New Orleans, a seguito degli uragani Rita e Katrina.